Home Page
 
|Add Url| |Auto &Moto Usate| |Gallery| |Foto & Video| |Eventi| |Wallpaper|


Comunicati Stampa Competizioni


6/3/2012:  VITTORIA DI CODECA' - FEDULLO SU SUZUKI AL BAJA PUGLIA E LUCANIA
 

Melfi (PZ), 3 giugno 2012 – Il milanese Lorenzo Codecà ed il modenese Bruno Fedullo su Suzuki Gran Vitara 3.6 di gruppo T1, si sono imposti al Baja Puglia e Lucania, quarta prova del Campionato Italiano Cross Country Rally, con validità per la serie FIA Central European Zone e per il Suzuki Challenge 2012.

La competizione organizzata dalla Sport Marketing & Manegement è partita da Melfi, sabato 2 giugno, ed ha fatto ritorno nella cittadina campana domenica 3, dopo sei settori selettivi.

 

I vincitori e leader del tricolore CSAI portacolori della Emmetre Racing, con il successo in cinque settori, hanno portato a tre le vittorie stagionali, dopo quella siciliana alla “Terra del Sole” e quella marchigiana all’Adriatico.–“L’attacco sui primi settori è stato fondamentale in un tracciato scorrevole come quello lucano – ha dichiarato Codecà – abbiamo puntato molto sull’assetto della Grand Vitara, che garantisce ottima direzionalità”-.

Dopo il successo nel quarto crono i polacchi Adan Malysz e Rafal Marton sulla Mitsubishi L 200, hanno mandato in fumo il piazzamento sul podio con un’uscita nel settore 5. Seconda piazza con pieno merito e successo nel combattuto Suzuki Challenge, per gli emiliani Andrea Lolli e Sonia Forti sulla Suzuki Grand Vitara DDIS di categoria T2. L’equipaggio della Emmetre, aveva già chiuso la rimonta del prima giornata al 3° posto. –“Il monomarca Suzuki è davvero combattuto – ha commentato Lolli – la nostra Grand Vitara ci ha permesso di tenere un ritmo decisamente elevato grazie all’assetto perfetto”-. Podio completato dal milanese Michele De Nora navigato da Sergio Secchi, abituali frequentatori della serie europea, per la quale hanno guadagnato punti utili con l’ammirata Mitsubishi Pajero di categoria T1, più adatta ai settori selettivi più lunghi. –“Il risultato ci permette di guadagnare punti preziosi per il CEZ – ha detto De Nora – gareggiavamo per la prima volta questa macchina, bella e potente, ma più adeguata a gare più lunghe”-.

Gara difficile conclusa sotto il podio ed al secondo posto del Challenge Suzuki, per il romano Caludio Petrucci navigato da Paolo Manfredini, costretti alla rimonta prima da una divagazione fuori strada sul terzo settore.

Rimonta, quinto posto assoluto al traguardo e seconda piazza nel monomarca riservato alla Suzuki Grand Vitara DDIS, per i toscani Alberto Spinetti e Lara Giusti, rallentati nelle battute iniziali da problemi ai freni e sul finale dalla rottura di un semiasse. Sesto posto con brillante primato in categoria TH per gli emiliani Mirko Bertoni ed Alice Vanni, ben coadiuvati dall’agile Suzuki, con cui hanno sbaragliato la concorrenza. Settimo posto per i siciliani Mirko e Mike Emanuele su Suzuki Grand Vitara, alle prese con qualche noia elettronica dovuta forse alle temperature elevate. Sperava di ottenere di più dalla sua gara il bolognese al volante della Grand Vitara Alessandro Bertuzzi, che si è dovuto accontentare dell’ottavo posto, complice un rendimento non ottimale. Con il secondo posto in TH si è classificato 9° il campano Giuseppe Ananasso su Mitsubishi Pajero, seguito dalla versione Pajero Pinin di Mauro Cantarello, entrato a fatica in sintonia con il particolare fondo stradale.

Scossone alla classifica della 1^ tappa, nel terzo settore, quando il brillante italo argentino Paolo Leonardo Biglieri navigato da Massimiliano Catarsi sulla Danisi Light di categoria T3 a trazione posteriore, ha compromesso la sua bella corsa uscendo di strada poco dopo lo start mentre era saldamente secondo.

 

Classifica Finale: 1. Codecà – Fedullo (Suzuki New Gran Vitara) in 1h37’59”2; 2. Lolli – Forti (Suzuli New Grand Vitara DDIS) a 2’02”0; 3. De Nora – Secchi (Mitsubishi Pajero) a 2’15”9; 4. Petrucci – Manfredini (Suzuki New Gran Vitara) a 2’19”2; 5. Spinetti – Giusti (Suzuki New Grand Vitara DDIS) a 3’17”5; 6. Bertoni – Vanni (Mitsubishi Pajero 3.2 DID) a 4’06”6; 7. Emanuele – Emanuele (SuzukiNew Grand Vitara) a 4’27”1; 8. Bertuzzi – Rossini (Suzuki New Grand Vitara DDIS) a 5’18”5; 9. Ananasso – Incaini (Mitsubishi Pajero 3.2 DID) a 7’03”5; 10. Cantarello – Colizza (Mitsubishi Pinin) a 7’12”4.

 

Classifica CI Cross Country Rally dopo 4 prove:

Assoluta: 1. Codecà punti 97,6; 2. Petrucci 54; 3. Spinetti 42; 4. Larini 36; 5. Lolli 28,2. Gruppo T1: 1. Codecà punti 82,4; 2. Larini e Cau 30; 4. colombo 21,6; 5. Manfrinato 20; 6. De Nora 18. Gruppo T2: 1. 1. Petrucci punti 63; 2. Spinetti 59,4; 3. Lolli 39,4. Mancusi 27,2; 5. Emanuele 25,2.



Home Page   Torna Indietro




© www.Motorimania.it, All Rights Reserved - Disclaimer

Federico Belmessieri